La “villa dei mostri”

E’una strana storia quella di villa Palagonia costruita a Bagheria da un principe.

Fù Goethe a coniare il neologismo “pallagonico”, folle, caotico, dato dalla vista delle 62 statue deformi e animali dall’aspetto inquietante che popolano il viale di ingresso della villa.

Ma sono tanti gli aspetti macabri che egli notò all’interno, dalle sedie con i piedi segati in modo da non poter prendere posto, alle spine nascoste sotto i cuscini.

Si diceva che quelle statue mostruose avevano un’influenza malefica sugli uomini

Questo luogo ignoto però non fermò i tanti turisti e divenne anche set di riprese cinematografiche.

Oggi, la villa dei mostri è di proprietà privata ed è parzialmente aperta al pubblico e chissà quanti altri segreti si celano al suo interno.