Il Lago Nicoletti, nato negli anni Settanta del Novecento come invaso artificiale, è sede stagionale di numerosi uccelli migratori oltre a molte altre specie legate all’ambiente acquatico. Gli ambienti naturali si integrano con un suggestivo paesaggio agrario costituito da pascoli, seminativi coltivati a frumento e a fava, e da colture arboree tra cui l’olivo, il mandorlo e, nelle vallate del Crysa e del Bozzetta, l’arancio e il pesco. Il territorio, da sempre vocato all’economia rurale, porta ancora i segni di un’antica civiltà contadina che ha lasciato interessanti testimonianze, come edifici rurali, muri in pietra e “pagghiari”, arcaiche costruzioni realizzate con pietre e canne.

Nel 2007 è stato inoltre inaugurato nel lago l’idroscalo che utilizzava come pista di atterraggio e decollo proprio la superficie del lago, e vi transitavano gli idrovolanti anfibi, piccoli aerei in grado di sfruttare come piste sia quelle ordinarie in calcestruzzo che l’acqua. L’infrastruttura tuttavia da tempo non è più operativa.

Inoltre per i curiosi , nel 2008 il gruppo musicale britannico Coldplay ha girato delle riprese proprio sulle sponde di questo meraviglioso lago.