fbpx
Cosa
  • Appartamenti
  • Area di sosta Camper
  • Arte e Cultura
  • Bed & Breakfast
  • Bevande
  • Borghi
  • Caseificio
  • Castelli
  • Chiese e Monasteri
  • Divertimenti
  • Guide Turistiche
  • Hotel e Bed & Breakfast
  • Laghi
  • Mercatini e Mercati Storici
  • Monumenti
  • Museo
  • Natura
  • Negozio di specialità alimentari
  • Palazzi storici
  • Parchi Archeologici
  • Parchi e Riserve
  • Pesce
  • Piazze e Vie Storiche
  • Pinserie
  • Pizzerie
  • Pub
  • Rifugio
  • Ristoranti
  • Shop
  • Spiagge
  • Sushi
  • Teatri
  • Tours
  • Trekking trails
Dove
image

La Valle dei Templi è un’area archeologica della Sicilia caratterizzata dall’eccezionale stato di conservazione e da una serie di templi dorici. Corrisponde all’antica “Akragas” monumentale nucleo originario della città. L’intera zona è stata inserita nella lista dei patrimoni dell’UNESCO ed è considerata un’ambita meta turistica oltre ad essere il simbolo della città e uno dei principali di tutta l’isola. Il parco archeologico della Valle dei Templi, con i suoi 1300 ettari, è il sito archeologico più grande del mondo.

Storia

La città fu fondata da alcuni abitanti di Gela, col nome di Ἀκράγας (Akragas), dall’omonimo fiume che bagna il territorio. Fu una delle principali città del mondo antico, centro urbano importante sia economicamente che politicamente. L’insediamento fu protetto da un sistema difensivo, consistente in un circuito di mura che sfruttava le caratteristiche topografiche del luogo. L’espansionismo militare di Akragas ebbe particolare impulso al tempo del tiranno Terone e della vittoria sui Cartaginesi. Al saccheggio da parte dei Cartaginesi, seguì un periodo di decadenza della città, che comunque fu ricostruita.

I Templi

La Valle dei Templi è caratterizzata dai resti di ben dodici templi in ordine dorico, tre santuari, una grande concentrazione di necropoli, opere idrauliche, fortificazioni e due importanti luoghi di riunione: l’Agorà inferiore e l’Agorà superiore, un Olympeion e un Bouleuterion (sala del consiglio). La valle dei Templi inoltre ospita la cosiddetta tomba di Terone, un monumento di notevoli dimensioni a forma di piramide che si pensa eretto per ricordare i caduti della seconda guerra punica.

Altri monumenti

Sul lato occidentale della città si conservano i resti delle Porte VI e VII, più a nord vi sono i resti delle Porte VIII e IX e verso ovest i resti della Porta V. All’estremità ovest dell’area su cui sorge il Tempio della Concordia, nel giardino di Villa Aurea si trova una parte della necropoli tardo-antica ed alto-medievale. Notevoli due ipogei, uno ad ovest dell’ingresso. Altre tombe a fossa sono visibili sulla via dei Templi, con strada centrale che conduce alle cosiddette grotte Fragapane, uno dei più notevoli esempi catacombali della Sicilia. Sul corridoio e sulle rotonde si aprono loculi e cubicoli sepolcrali, mentre altri ambulacri conducono a settori laterali più o meno regolari, con sepolture in loculi, fosse e sarcofagi. Queste necropoli sono la naturale estensione di una vastissima necropoli ellenistico-romana, detta Giambertoni.

L’ area archeologica tra le più belle d’Italia oggi è Caratterizzata da un ottimo stato di conservazione ed è un parco archeologico regionale, il primo del Paese ad essersi dotato di un rapporto di sostenibilità, che certifica non solo il suo impegno sociale e culturale ma anche il suo impegno nei confronti dell’ambiente.

Orari

Il Parco archeologico Valle dei Templi riapre al pubblico da lunedì 15 Febbraio 2021

Aperto dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 14:00; dalle 15:00 alle 19:00 Ingresso Biglietteria di Giunone

Biglietti

INTERO € 10.00 • RIDOTTO € 5.00

Si informa l’utenza che i biglietti verranno messi in vendita gradualmente e sarà possibile acquistare per il giorno stesso e il giorno successivo

Accesso contingentato prenotazione consigliata SOLO VALLE DEI TEMPLI

*Il biglietto ridotto è valido per i cittadini di età compresa tra i 18 e i 25 anni della comunità europea

INTERO € 13.50 • RIDOTTO € 7.00

Si informa l’utenza che i biglietti verranno messi in vendita gradualmente e sarà possibile acquistare per il giorno stesso e il giorno successivo

Accesso contingentato prenotazione consigliata

COMBINATO MUSEO ARCHEOLOGICO REGIONALE “PIETRO GRIFFO” E VALLE DEI TEMPLI (VALIDO 3 GIORNI DAL PRIMO UTILIZZO** | CONSENTE UN SOLO INGRESSO ALLA VALLE E UNO AL MUSEO)

*Il biglietto ridotto è valido per i cittadini di età compresa tra i 18 e i 25 anni della comunità europea 
** In considerazione della chiusura del Parco nei giorni di sabato e domenica, i biglietti combinati Valle e museo( validità tre giorni)con ingresso venerdì consentiranno la visita anche il martedì successivo.

INTERO € 15.00 • RIDOTTO  € 9

Si informa l’utenza che i biglietti verranno messi in vendita gradualmente e sarà possibile acquistare per il giorno stesso e il giorno successivo

Accesso contingentato prenotazione consigliata

COMBINATO GIARDINO DELLA KOLYMBETHRA** E VALLE DEI TEMPLI (CONSENTE UN INGRESSO ALLA VALLE E UNO AL GIARDINO NELL’ARCO DELLA GIORNATA DI EMISSIONE)

*Il biglietto ridotto è valido per i cittadini di età compresa tra i 18 e i 25 anni della comunità europea

**Il Giardino della Kolymbethra non aderisce all’iniziativa “DomenicaAlMuseo”, pertanto il ticket non è gratuito la prima domenica del mese.

Il ticket combinato Valle dei Templi + Giardino della Kolymbethra è sospeso nelle giornate di Pasquetta, 25 aprile e 1 maggio.

Non è consentito l’accesso esclusivo al Giardino della Kolymbethra, in quanto è obbligatorio il passaggio attraverso le biglietterie della Valle dei Templi.

GRATUITO

Accesso contingentato prenotazione consigliata

Si informa l’utenza che i biglietti verranno messi in vendita gradualmente e sarà possibile acquistare per il giorno stesso e il giorno successivo

In ottemperanza all’ordinanza “Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19” si dispone la sospensione, sino a nuova disposizione, dell’accesso gratuito nella prima domenica di ogni mese presso i luoghi della cultura.

È consentito l’ingresso gratuito, tramite esibizione al personale delle biglietterie di un documento attestante una delle seguenti condizioni:

  • Visitatori sotto i 18 anni della Comunità Europea ed extracomunitari, i visitatori che abbiano meno di dodici anni devono essere accompagnati da un maggiorenne;
  • Portatori di handicap e un loro familiare o altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza ai servizi di assistenza socio-sanitaria (Decreto Ministeriale n. 239 del 20 aprile 2006);
  • Guide turistiche della Unione Europea nell’esercizio della propria attività professionale mediante esibizione di valida licenza rilasciata dall’autorità competente;
  • Interpreti turistici della Unione Europea nell’esercizio della propria attività professionale mediante esibizione di valida licenza rilasciata dall’autorità competente;
  • Personale di ruolo dell’Assessorato regionale Beni culturali e Identità siciliana della Regione siciliana;
  • Membri dell’I.C.O.M. (International Council of Museums);
  • Gruppi o comitive di studenti delle scuole pubbliche e private della Unione Europea previa prenotazione e nel contingente stabilito dal Dirigente Responsabile del Parco;
  • Allievi dei corsi di alta formazione presso le Scuole del Ministero (Istituto Centrale per il Restauro, Opificio delle Pietre Dure, Scuola per il restauro del Mosaico) e dei corsi presso il Centro Regionale per la Progettazione e il Restauro;
  • Docenti e studenti iscritti alle accademie di belle arti o a corrispondenti istituti dell’Unione Europea, mediante esibizione del certificato di iscrizione per l’anno accademico in corso;
  • Docenti e studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica o perfezionamento post-universitario e dottorati di ricerca delle seguenti facoltà: architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione o lettere e filosofia con indirizzo archeologico o storico artistico. Le medesime agevolazioni sono consentite a docenti e studenti di facoltà o corsi corrispondenti, istituiti negli stati dell’Unione Europea. L’ingresso gratuito è consentito agli studenti dietro esibizione del certificato di iscrizione per l’anno accademico in corso, ai docenti dietro esibizione di idoneo documento;
  • Giornalisti in regola con il pagamento delle quote associative, mediante esibizione di idoneo documento comprovante l’attività professionale svolta;
  • Personale docente della scuola di ruolo o con contratto a termine dietro esibizione di idonea attestazione rilasciata dalle istituzioni scolastiche;
  • docenti della comunità europea con incarico a tempo indeterminato delle scuole statali;
  • Operatori delle associazioni di volontariato che operano presso le sedi mediante convenzioni con l’Assessorato Beni culturali e Identità siciliana;
  • Ispettori Onorari dei Beni culturali in Sicilia;
  • Militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale;
  • Membri dell’I.C.C.R.O.M. (International Centre for the Study of the Preservation and Restoration of Cultural Property).

*Agli studiosi italiani o stranieri per motivi di studio o di ricerca attestati da istituzioni scolastiche o universitarie, da accademie, da istituti di ricerca e di cultura italiani o stranieri, nonché da organi dell’Assessorato ovvero per particolari e motivate esigenze il Dirigente responsabile del Parco può rilasciare a singoli soggetti permessi annuali per l’ingresso gratuito.

Per Acquistare i biglietti : https://www.parcovalledeitempli.it/visita/#orari

1 Review for Valle dei Templi

ing.stefaniarena91

1 Recensioni

"La notte mi fa impazzir"

Vedi tutto

3.8/ 5

La nostra Valle è unica, una culla di storia, un viaggio sentimentale, manifestazione di esistenza di un passato che germoglia in primavera prendendo vita tra sfavillio di colori stralucenti. In inverno è sempre implacabile, accogliente. E per noi amatori della Valle, la sera d’agosto in un luogo cosi, è imperdibile, sublime specie quando i concerti al giardino Kolymbetra fanno da soave sottofondo. Ma è proprio lì che mi voglio soffermare: la sera in estate. Con la mia famiglia decidemmo di visitarla alle 21; le luci che dovevano illuminare il percorso erano improvvisate, a tratti fatiscenti o mirate nei punti sbagliati. Ho visto gente sbuffare, gente brancolare alla ricerca del percorso perduto, che si orientavano solo con torce dei propri cellulari, come noi del resto, che la Valle potremmo tracciarla ad occhi chiusi. I fari per terra non erano bastevoli e non segnavano nessun percorso predefinito, così da trovarti ora dinanzi il tempio di Castore e Polluce, ora dinanzi la maestosità del Concordia, senza consapevolezza, quasi stordito e stanco di doverti guardare i piedi per camminare. Le guide davano spiegazioni al buio. Anche le fontane di acqua, non potabile ma con cartelli non sempre molto leggibili, osservabili solo per casualità. Delle capre giurgentane si udiva il belato, ed i turisti stupefatti di questo sorprendente incontro, le illuminavano nel buio, cercando di individuarle, quando invece si sarebbe potuto optare anche di un solo farò tra gli alberi, che permettesse di questa visione ancora più bella e particolare. Perché in effetti il percorso in Valle, è un viaggio “bucolico”, non dovrebbe mai arrecare disagio a chi l’ammira per la prima volta e fa tanta strada per questo. Detto questo, per chi non l’avesse ancora ammirata: fatelo. Ed anche al più presto 🙂

Valuta la recensione:

Scrivi una recensione

Cleanliness

Service

Ambience

Price

Browse

Your review is recommended to be at least 140 characters long

image

Luglio, 2022

6

mercoledì

Giorno Libero

August 26,2019

  • Martedì
  • 9:00am - 10:00am
  • Visit Sicily
Appointment confirmation email will be sent upon approval.

Awesome Job!

We have received your appointment and will send you a confirmation to your provided email upon approval.

image

X